Giove dì

I giovedì si inseguono come capre imbizzarrite. Capre sfuggite ad un pastore imbambolato davanti ai colori di un tramonto. Si portano dietro il traguardo e il rammarico di un’altra settimana quasi conclusa, con l’ambigua promessa dei quasi e delle attese. Attese di un altro piccolo risultato, di un modesto fine settimana con il suo potenziale di colore e leggerezza. Con la pretesa umile e poco convinta di rappresentare un risultato universale, di imbastire una distrazione universale.

I giovedì si susseguono come capre imbizzarrite, e io, in punta di piedi sull’orlo del passaggio dalla settimana alla sua fine, ho tempo per una piroetta sull’abisso. Ci trovo dentro la mia faccia e gli occhi un po’ sgranati dentro ad uno specchio ignaro della settimana, degli uffici, degli orari e delle feste, la struttura dell’informe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: