La solitudine su un vascello.

Siamo qui, io e lei. Aderente come un vestito, penetrante come un odore che raggiunge il centro dei polmoni. Siamo qui e ci guardiamo negli occhi, occhi grandi, grigi e acquosi, quasi uguali ai miei. Adesso so che era lei. Era lei a tenermi la mano per le strade deserte, di notte, ma anche per quelle affollate e rumorose di giorno. E’ lei che mi abbracciava quando ballavo, che mi stava sui fianchi, sul sedere. E’ lei quella cosa che ingoiavo senza neanche bene accorgermi, che mi scivolava lungo la gola insieme ai sorsi di vino dei brindisi con gli amici. Devo avere già incontrato anche il suo sguardo, nella folla forse, da qualche parte alle spalle degli interlocutori, oppure dentro a uno specchio nel quale cercavo rapida conferma della mia presenza.

Era lei sdraiata nel letto tra me e lui, era lei la cassa armonica bucata nella quale rimbalzano tutti quei piccoli impulsi di entusiasmo che restano muti. Si è avvicinata su un vascello dorato, infinitamente lento, che una volta finito il mare naviga sulla sabbia del volto e scava solchi di stanchezza. Era lei che mi piaceva cercare anche negli altri, nei loro sorrisi segreti o incastrata nell’attimo che separa la veglia dal sonno. Era lei che mi succedeva di sorprendere edera su un tronco, lampione isolato, quadrato perfetto in una tela di Mondrian. Ci siamo cercate affannosamente senza intenzione, ci siamo sfiorate toccate e sciolte come due voci di un contrappunto non voluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: